09/08/2018 Ore 19.00

MariettiBus localizzata QUI ⬇️🙈⛵️☀️🎨👓🙊⬇️

⬇️- Riviera Ligure- Cervo⬇️

Colonna sonora – Tu sei Lei – Ligabue

Trascorri un paio di giorni con una coppia di amici al mare. Passeggi sul lungomare, mangi con loro, giochi con un piccoletto, costruisci castelli di sabbia come facevi da bambina. Ecco come erano stati i tre giorni precedenti a questa avventura. Erano stati giorni piacevoli con persone che ogni volta che incontro mi fanno sentire a casa, una di famiglia nonostante tutto. Quella sera dovevo rientrare a casa, non che ne avessi particolarmente voglia, dato che io vivrei con la valigia al seguito più o meno sempre. 

Carico la valigia in macchina e mi metto in viaggio. Come sempre non riesco mica a fare una cosa per volta e quindi approfitto sempre dei miei viaggi in auto in solitaria per ascoltare musica e pensare. Ebbene si… Da Andora a Paesana, secondo voi in che direzione bisognerebbe andare? Secondo me verso Savona… Immaginate un pò che cosa ho combinato? Chiaramente tutta allegra e contenta ho deciso inconsciamente di prendere per Ventimiglia, avevo fatto quella strada solo un centinaio di volte in fondo, ma non mi sono accorta dell’errore. Perlomeno non subito. L’illuminazione è arrivata quando ho visto l’uscita San Bartolomeo al Mare. In quel preciso momento ho realizzato che avevo fatto una stupidaggine. Avevo sbagliato, ero stanca e avevo deciso un’ora precisa in cui volevo essere a casa. Beh, normalmente avrei girato la macchina e ripercorso semplicemente l’autostrada ed invece dopo essere scoppiata a ridere mi sono detta: “Forse non sei capitata qui a caso, guarda là… C’è un cartello che dice —> CERVO.” In effetti era un posto in cui volevo andare già nei giorni precedenti, ma non ci eravamo riusciti. Così… Ho preso quella strada. Sono arrivata in questo borgo incantevole e ho passeggiato per un’oretta tra le viette entrando e uscendo dai negozietti di oggetti handmade. E’ stato bellissimo, un’oasi di pace, delle persone proprio gentili e carine con cui ho scambiato delle chiacchiere. Il sole al tramonto sul mare, scorci e angoli meravigliosi e un bellissimo bar- terrazza “Il giardino di Ariel” dove mi sono fermata per una coca-cola e per tracciare i primi disegni di MariettiBUS. Forse questa è stata la prima volta in assoluto in cui ho pensato all’idea di usarla per raccontare storie. 

Aldilà del fatto che sono proprio contenta di questo fuoriprogramma, mi sono appuntata questa riflessione sul blocknotes: “Quante volte ci capita di innervosirci per errori, imprevisti? E invece poi… Quello che abbiamo considerato errore si rivela come una bella opportunità.” Forse dovremmo ricercare le belle opportunità che il corso naturale della vita ci pone davanti. In fondo ogni cosa che accade dovremmo considerarla come un’occasione per imparare o per fare qualcosa di bello. Perlomeno questo è il modo in cui ho deciso di affrontare io la vita. 

Cosa ne pensate?

P.s. Vi consiglio di andare a Cervo se non ci siete mai stati… E’ MERAVIGLIOSA!

Have a good day☀️

INSTAGRAM:#🎨mariettibusvisualstoryteller

– GALLERIA IMMAGINI – 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi