IL TORNEO DELLE 4 CASE… Harry Potter 1 settembre

da | Set 1, 2020

IL TORNEO DELLE 4 CASE… Harry Potter 1 settembre

da | Set 1, 2020

PROPOSTA ACCOGLIENZA: IL TORNEO DELLE 4 CASE

In questo articolo abbiamo deciso di raccontarvi un’esperienza condotta in classe da Roby negli scorsi anni. Potete usarla anche solo come spunto per costruire il vostro percorso di accoglienza con i vostri alunni. 

Primo settembre, ore 11.00, l’Hogwarts Express ha appena lasciato il binario 9 e ¾ della stazione di King’s Cross a Londra: direzione la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts… E come da 22 anni a questa noi poveri babbani non siamo su quel treno… È per questo motivo che abbiamo deciso che, se non possiamo andare ad Hogwarts, sarà un po’ di Hogwarts a venire da noi. Ecco la nostra esperienza che ormai da qualche anno accompagna i nostri alunni, vi anticipo solo che i nostri ragazzi si divertono un sacco tra spirito di squadra e sana competizione, tutto inizia da questo cappello… parlante!

cappello magico-Il torneo delle case-harry potter-accoglienza-scuola-playandlearn

“Benvenuti nella nostra scuola! Fra poco avrà inizio il vostro percorso scolastico nella scuola Primaria, ma prima di prendere posto nelle vostre aule, verrete smistati nelle vostre Case. Lo smistamento è una cerimonia molto importante, perché per tutto il tempo che passerete qui a scuola, la vostra Casa sarà un po’ come la vostra famiglia.

Le quattro case di chiamano GecoGiallo, ZebraAzzura, RanaRossa ed AironeArancione. Ciascuna ha la sua nobile storia e ciascuna trarrà lustro dai vostri successi, i quali faranno guadagnare numerosi diamanti alla vostra casa, mentre ogni violazione delle regole gliene farà perdere (opzione falcotativa). Alla fine dell’anno, la casa che avrà totalizzato più punti verrà premiata con lo Stendardo delle Case, il che costituisce un grande onore. Siamo sicuri che ognuno di voi darà lustro alla Casa a cui sarò destinato.”

E con queste parole, un po’ modificate, della Professoressa McGranitt che da qualche anno cominciano i nostri anni scolastici. Le alunne e gli alunni della nostra piccola scuola (42 bambini in pluriclassi) attendono con trepidazione tutta l’estate l’avvio di un nuovo Torneo delle Case. Ogni settembre, qualche nuovo bimbo entrerà a far parte della nostra famiglia e imparerà a vivere la scuola come gruppo classe (di coetanei) ma anche come gruppo eterogeneo, anche per età, attraverso la collocazione in una delle nostre quattro Case. In questo ambiente di cooperazione i bambini imparano a stare tutti insieme in modo sereno aiutandosi a vicenda. I più grandi aiutano i più piccoli svelando loro i propri segreti per una buona resa scolastica e i più piccoli imparano seguendo l’esempio dei compagni più grandi.

Il momento dello smistamento è sempre molto sentito poichè abbiamo a che fare con un vero e proprio cappello parlante.

Questo video lo trovate anche sul canale youtube di #playandlearnitalia al link:

Video cappello parlante

Dopo questo momento ha inizio il torneo e si inizia a guadagnare diamanti per tutti i successi che i nostri alunni raggiungono (un lavoro ben riuscito, un impegno costante, la voglia di provarci, l’entusiasmo nelle attività, un aiuto ad un compagno in difficoltà, un sorriso, una parola dolce al momento giusto… ecc… ecc… c’è sempre un buon motivo per premiare i nostri piccoli eroi!).

I diamanti guadagnati confluiscono nelle Custodi dei Diamanti (quanto the alla pesca ho dovuto bere in una settimana per avere queste 4 bottiglie uguali… lo so solo io! :P)

cartellone-Il torneo delle case-harry potter-accoglienza-scuola-playandlearn

Alla fine dell’anno spetterà, ai bambini più grandi, la conta dei diamanti per dichiarare il vincitore dello Stendardo delle Case che rende sì, euforica una delle 4 Case, ma che soprattutto, grazie alla sana competizione, invoglia le restanti case a non risparmiarsi mai, battendosi al meglio e giocando tutte le carte a loro disposizione per la gloria della loro Casa, del loro Gruppo, della loro Scuola, di loro stessi!

stendardo-Il torneo delle case-harry potter-accoglienza-scuola-playandlearn

L’esperienza condotta da Roby nella sua scuola potrebbe essere adattata quest’anno all’interno della singola classe visto che non si potranno svolgere attività che coinvolgano gruppi classe differenti.

Di certo la passione per Harry Potter tra i bambini rende questo percorso del cappello parlante molto coinvolgente e stimolante.

Se vorrete utilizzare questo spunto potrete trovare 

il video del cappello parlante sul nostro canale You tube

Voi cosa ne pensate?

Roby

1 commento

  1. rosanna

    bellissimo lavoro!

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi